menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato con 850 grammi di cocaina in casa: patteggia tre anni e mezzo

Si chiude con la sentenza del giudice D'Ambrosio, la vicenda giudiziaria di Giacomo Pulli, il 35enne residente a Monteroni di Lecce arrestato lo scorso settembre dai carabinieri

MONTERONI - Ha patteggiato tre anni, sei mesi e venti giorni di reclusione per la detenzione ai fini di spaccio di 851 grammi di cocaina, Giacomo Pulli, 35enne residente a Monteroni di Lecce. La sentenza è stata emessa nei giorni scorsi dal giudice Edoardo D’Ambrosio, che ha così accolto la richiesta avanzata dall’avvocato difensore Stefano Pati, sulla quale c’era il parere favorevole del pubblico ministero Maria Vallefuoco.

Pulli finì nei guai lo scorso 21 settembre, quando all’esito di un servizio di osservazione, i carabinieri decisero di entrare nel suo appartamento, con l’ausilio di un’unità cinofila. Ed è proprio tra le mura domestiche che furono trovati e sequestrati oltre alla droga, anche la somma in contanti di circa 8mila euro e materiale per il confezionamento. Per il 35enne (attualmente ai domiciliari) scattò così l’arresto in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento