menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato in casa con dosi di droga, il Riesame concede i domiciliari

Riformulata la misura cautelare per Ennio De Patre sorpreso il 9 gennaio scorso nella sua abitazione ad Acquarica-Presicce e arrestato dalla polizia con l'accusa di spaccio

PRESICCE/ACQUARICA - Il tribunale del Riesame ha attenuto la misura della custodia cautelare in carcere disponendo invece gli arresti domiciliari per Ennio De Patre, il 55enne di Presicce-Acquarica, arrestato il 9 gennaio scorso dagli agenti del commissariato di polizia di Taurisano, dopo che gli stessi avevano fatto irruzione nella sua abitazione bloccandolo prima che si disfacesse di alcune dosi di sostanza stupefacente che aveva con sé.

Durante il controllo nell’abitazione, in camera da letto, i poliziotti avevano rinvenuto una quarantina di grammi di droga e una parte della sostanza, ritenuta cocaina, era in un bicchiere di plastica, un'altra su un piatto di porcellana. Il tutto era stato posto sotto  sequestro insieme ad un bilancio di precisione, materiale ritenuto utile per il confezionamento e la somma di 485 euro in contanti. Per l’uomo invece si erano porte le porte del carcere.

Accogliendo le tesi del legale difensore del 55enne, l’avvocato Francesco Stocco, il giudice del Riesame, a cui era stata presentata l’istanza di scarcerazione, ha deciso di riformulare la misura cautelare e di concedere gli arresti domiciliari in conseguenza del quantitativo di sostanza stupefacente rinvenuta e della ipotesi lieve del reato di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento