Cronaca Surbo

Trovato in possesso di oltre due chili droga e 40mila euro, patteggia 27enne

Il blitz della Squadra mobile a febbraio scorso. Marco Elia è stato condannato a tre anni e otto mesi di reclusione

LECCE - Ha patteggiato una condanna a 3 anni e otto mesi (più 12mila euro di multa), Marco Elia, il 27enne di Surbo arrestato dagli uomini della Squadra mobile di Lecce, con il fratello Elvis (33enne), perché trovato in possesso di 17 confezioni contenenti oltre un chilo e mezzo di canapa indiana, tre panetti contenenti 300 grammi di hashish, 150 di cocaina, e altre due confezioni contenenti complessivamente 33 grammi sempre di coca.

La sentenza è stata emessa dal giudice Michele Toriello, dopo che il legale del 27enne (ancora detenuto), l’avvocato Ladislao Massari, aveva ottenuto il consenso dal pubblico ministero titolare del procedimento.

Il blitz era scattato il pomeriggio dello scorso 8 febbraio nell’ambito di una lunga e complessa operazione condotta contro il traffico di sostanze stupefacenti nella zona di Surbo. Nel corso delle perquisizioni, glia genti trovarono, nascosti in alcuni mobili dell’abitazione, 40mila euro. Somma di cui il giudice ha disposto la confisca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato in possesso di oltre due chili droga e 40mila euro, patteggia 27enne

LeccePrima è in caricamento