Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Monteroni di Lecce

Trovato per terra con ferita d'arma da taglio: mistero

Se l'è cavata con una prognosi di otto giorni, un 36enne di Monteroni. Alcuni cittadini l'hanno trovato alle 2,30 di notte per terra, in via San Fili. Perdeva sangue. Un accoltellamento? S'indaga

MONTERONI - Accoltellamento o ferita procuratasi da solo, in maniera non del tutto chiara? La seconda ipotesi, emergerebbe da quanto spiegato da S.S., 36enne, uscito dall'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce con una prognosi di otto giorni per una ferita sotto un'ascella. Ferita d'arma da taglio, per la precisione. Di questo non hanno dubbi i medici che l'hanno preso in cura e stilato il referto. Forse procurata dalla lama di un coltello.

Un taglio vistoso, ma superficiale, e che pure avrebbe rischiato di procurare peggiori conseguenze, per l'uomo, di Monteroni di Lecce, già noto alle forze dell'ordine, se solo la lama fosse affondata di più o avesse subito una deviazione. Il fatto è stato segnalato la notte scorsa, intorno alle 2,30, in via San Fili, alla periferia del comune che sorge alle porte del capoluogo. Sono stati alcuni cittadini ad accorgersi che il 36enne si trovava per terra, ferito, e perdeva sangue. Ma semmai vi sia stata una zuffa con altre persone, sfociata in un accoltellamento, queste erano ormai già sparite dalla scena.

E' stata chiamata d'urgenza un'ambulanza del 118, che ha trasportato l'uomo presso il pronto soccorso del "Fazzi", dov'è stato medicato. Il caso ora è in mano ai carabinieri della stazione locale, intervenuti anche loro sulla scena, la notte scorsa, i quali stanno tentando di ricostruire i fatti e accertare se si tratti di un'aggressione che la vittima sta tentando per qualche motivo di nascondere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato per terra con ferita d'arma da taglio: mistero

LeccePrima è in caricamento