Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Trovato senza vita in un appartamento del centro storico, disposta l'autopsia

E' morto con ogni probabilità per cause naturali il cittadino originario dello Sri Lanka trovato questa mattina nel centro storico

LECCE – Una triste storia di umana miseria, fatta di alcol e povertà. E’ morto con ogni probabilità per cause naturali il cittadino originario dello Sri Lanka trovato questa mattina privo di vita nella sua abitazione nel centro storico di Lecce. Il pubblico ministero di turno, Giovanni Gagliotta, ha comunque disposto, secondo prassi, l’autopsia sul corpo del 47enne. Un esame necessario a stabilire se i segni trovati dal medico legale in prossimità della nuca siano riconducibili a una caduta.

Secondo quanto si è appreso, infatti, il cingalese sarebbe tornato a casa completamente ubriaco. Sotto gli effetti dell’alcol, l’uomo potrebbe aver perso l’equilibrio, cadendo rovinosamente al suolo, battendo con violenza il capo. E’ stata la moglie a trovare il corpo senza vita del 47enne e ad allertare i soccorsi. Inutile l’intervento dell’ambulanza del 118, per l’uomo non c’era più nulla da fare. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Sanra Rosa e i colleghi della Sezione investigaziobni scientifiche, che non hanno riscontrato alcun segno di violenza e di colluttazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato senza vita in un appartamento del centro storico, disposta l'autopsia

LeccePrima è in caricamento