rotate-mobile
Cronaca Maglie

Truffa a nobildonna, sequestro di beni per 700mila euro

Nuovo capitolo giudiziario nell'inchiesta che vede al centro i beni di una donna incapace di intendere e volere. Indagati un avvocato, sua moglie ed un notaio. Il sequestro disposto dal gip Maritati

MAGLIE - Nuovo capitolo giudiziario nell'inchiesta sulla presunta truffa compiuta ai danni di una nobildonna originaria di Maglie, incapace di intendere e di volere dalla nascita, alla quale sarebbero stati sottratti beni per alcune centinaia di migliaia di euro con la complicità del suo avvocato e del suo notaio. Il gip del tribunale di Lecce, Alcide Maritati, ha infatti disposto, su richiesta del sostituto procuratore titolare del procedimento, Carmen Ruggiero, il sequestro preventivo di due appartamenti (valore complessivo vicino ai 700mila euro) in passato intestati alla donna e venduti attraverso, secondo l'ipotesi accusatoria, una compravendita fittizia.

In un caso un appartamento, del valore commerciale di circa 65mila euro, sarebbe stato venduto a poco più di 30mila euro. Immobile che sarebbe stato acquistato proprio dalla moglie dell'avvocato della nobildonna truffata, che avrebbe anche ricevuto una provvigione pari a 10mila euro. Entrambi sono stati iscritti nel registro degli indagati con l'accusa di circonvenzione di incapace. Gli altri due nomi finiti nell'inchiesta, con la stessa ipotesi di reato, sono quello del notaio che avrebbe seguito le pratiche relative alla compravendita e quello dell'acquirente dell'altro immobile sottoposto a sequestro.


Si tratta di un antico frantoio del valore commerciale di circa 660mila euro, per cui era stato sottoscritto un atto preliminare di vendita per 350mila euro. A dare avvio alle indagini è stata la denuncia della nipote dell´anziana donna, che aveva puntato il dito anche sulla badante e sulla figlia di quest´ultima, che avrebbero ordito la truffa ai danni della malcapitata. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Maglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa a nobildonna, sequestro di beni per 700mila euro

LeccePrima è in caricamento