Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Truffa all'assicurazione, condannato presunto omicida del socio in affari

Nuova condanna per Raffaele Galgano, il presunto assassino di Luigi Russo, l’assicuratore di 27 anni ucciso a Casalabate il 7 dicembre del 2005. Avrebbe contraffatto alcuni certificati assicurativi per intascare parte di un premio

LECCE – Nuova condanna per Raffaele Galgano, di Squinzano, il presunto assassino di Luigi Russo, l’assicuratore di 27 anni ucciso a Casalabate il 7 dicembre del 2005.

Russo e Galgano erano soci della “R&G” un’agenzia che si occupava di pratiche automobilistiche. Ad armare la mano del presunto assassino, per il pubblico ministero Elsa Valeria Mignone, sarebbe stato un grosso debito (circa 30mila euro per l’acquisto di un’automobile) che Galgano aveva contratto con la vittima.

galgano-3-4La nuova condanna, a 1 anno e otto mesi di reclusione, riguarda proprio la professione svolta da Galgano. Il 36enne, accusato di truffa, avrebbe contraffatto alcuni certificati assicurativi per intascare parte del premio.

Un escamotage che avrebbe fruttato all’imputato una discreta somma di denaro. Galgano è stato anche condannato a risarcire la compagnia assicurativa presso cui prestava servizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa all'assicurazione, condannato presunto omicida del socio in affari

LeccePrima è in caricamento