rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Truffa con i bonus edilizi, tra i 12 indagati, c’è il presidente di Confindustria Lecce

Al vaglio della Procura di Salerno c’è anche la posizione di Nicola Delle Donne nelle vesti di titolare di “Ehe srl”, impresa realizzatrice di impianti di micro cogenerazione

LECCE - C’è il nome del presidente di Confindustria Lecce nell’elenco dei dodici indagati dalla Procura di Salerno per una presunta truffa con i bonus edilizi. 

Oronzo Nicola Delle Donne, 62enne leccese, è stato infatti destinatario del decreto di perquisizione, con contestuale avviso di garanzia, firmato dal pubblico ministero Carlo Rinaldi, in qualità di legale rappresentante di “Ehe srl”, impresa realizzatrice di impianti di micro cogenerazione. 

Secondo l’ipotesi accusatoria, ancora tutta da verificare, dal 2022, sarebbe stato compiuto il seguente raggiro: sarebbero stati presentati documenti con attestazioni relative a lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico, di fatto mai realizzati, presso prefabbricati post sisma del 1980, in località Compopiano del Comune di Laviano, nell’area denominata “Villaggio Antistress”, per ottenere bonus fiscali (in particolare, 110 percento e sisma bonus) ai danni dell’ente pubblico.  

A seguito delle perquisizioni nelle mani dei finanzieri è stato sequestrato tutto il materiale utile a chiarire se siano stati commessi o meno illeciti. A difendere Delle Donne ci penserà l'avvocato Luigi Covella.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa con i bonus edilizi, tra i 12 indagati, c’è il presidente di Confindustria Lecce

LeccePrima è in caricamento