Truffa via web ai danni di un 60enne, identificato e denunciato crotonese

C. G., 32enne di Crotone, è accusato del reato di truffa tramite web in danno di un sessantenne di Otranto e di ricettazione di documento rubato. Attraverso un'inserzione la vittima ha acquistato un telefono cellulare pagato e mai ricevuto

LECCE – La truffa corre sul web. A gennaio scorso era stata presentata presso il commissariato di Otranto una denuncia da parte di un 60enne idruntino, che il 10 dicembre 2013 aveva acquistato dall’utente “GIUSCALO 393”, consultando un’inserzione su un sito di e-commerce, un telefono cellulare modello Iphone 5 di marca Apple, previo versamento della somma di euro 408,90. L’acquirente, dopo aver concordato le modalità via e-mail con il venditore, aveva effettuato il bonifico bancario.

L’astuto venditore il 13 dicembre, sempre tramite e-mail, gli comunicava di aver ricevuto la somma di denaro e che avrebbe provveduto a spedire il telefonino, fornendogli l’identificativo di spedizione. Trascorsi una decina di giorni senza ricevere il telefonino, e avendo accertato che il codice fornitogli faceva riferimento a tutt’altra merce spedita regolarmente da altre persone, sollecitava l’intervento dell’azienda. Nel frattempo l’utenza cellulare fornita dal venditore risultava inattiva.

La società, sollecitata dagli agenti per risalire all’indirizzo Ip utilizzato per la creazione dell’annuncio, ha fornito la cronologia degli accessi dell’account di posta elettronica dell’utente “GIUSCALO393”. Utenza impiegata per inserire l’annuncio truffaldino. L’analisi degli accessi ha consentito di rintracciare l’IP utilizzato dal venditore per la creazione dell’account utilizzato per mettere in vendita la merce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia è dunque risalita al titolare carta prepagata utilizzata per la transazione risulta intestata: C. G., 32enne di Crotone, accusato del reato di truffa tramite web in danno di un sessantenne di Otranto e di ricettazione di documento rubato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento