rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Truffe online: in 5 denunciati dai carabinieri. Due sono del Leccese

Nell'ultima settimana, scoperti dai militari tre raggiri sul web. Gli indagati avrebbero usato lo stesso metodo: ricevere il saldo o l’anticipo su carte prepagate, facendo poi perdere le loro tracce

LECCE - Ci sono anche due fratelli della provincia di Lecce tra le cinque persone denunciate a piede libero dai carabinieri della stazione di Chieti Scalo e di quella di Francavilla al Mare in merito a tre truffe online scoperte nell’ultima settimana.

Secondo le indagini, il metodo usato dagli indagati sarebbe stato il seguente: dopo essere stati contattati in merito a prodotti messi in vendita su siti web, avrebbero chiesto ai clienti un saldo o un anticipo da versare su carte prepagate, facendo poi perdere le proprie tracce.

I casi accertati dai militari riguardano la vendita di beni che vanno da una playstation usata del valore di 160 euro e un cellulare per 450 euro e persino un’automobile per la quale, il denunciante aveva inviato, con vaglia postali, un anticipo di 2000 euro. Riguardo al telefonino, il truffatore aveva addirittura inviato, per tranquillizzare la vittima, una foto della propria carta di identità poi risultata falsa. 

Oltre ai due fratelli del leccese, sono stati denunciati anche due soggetti residenti a Roma e un sedicente musicista della provincia di Lucca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online: in 5 denunciati dai carabinieri. Due sono del Leccese

LeccePrima è in caricamento