menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Tabaccaia caccia il rapinatore che scappa e assalta un'altra rivendita

Polizia e carabinieri sulle tracce di un soggetto che ha fatto irruzione nel giro di mezzora in tabaccherie di Alezio e Tuglie

TUGLIE – È partito all’assalto in una tabaccheria di Alezio, ma è andata in fumo per la ferma opposizione di una donna che non s'è fatta cogliere impreparata e, anzi, è riuscita ad allontanarlo, dopo avergliene dette di tutti i colori. Ma non per questo il malvivente ha desistito. Deciso che in qualche modo la serata dovesse finire a suo vantaggio, arraffando qualche bottino, non s’è dato per vinto e fallito un obiettivo, ne ha scelto un altro, tagliando in pochi minuti, a forte velocità, la distanza che lo separava da un comune molto vicino, quello di Tuglie. E, anche qui, ha scelto una tabaccheria, riuscendo alla fine a scappare con circa 150 euro.

Tutto s’è consumato nell’arco di una decina di minuti, fra le 19,30 e le 19,40 circa. Ad agire, un solo soggetto – a quanto pare -, che si muoveva agevolmente nel traffico utilizzando uno scooter nero. Qualcuno che deve risiedere in zona, conoscendola bene. E non sembrano esservi dubbi nemmeno sul fatto che possa essere l’autore di entrambi i colpi, quello fallito e quello riuscito. Corrisponderebbero mezzo utilizzato e abbigliamento. 

Ad Alezio, dunque, la prima “missione”. Miseramente fallita. Cappuccio e mascherina anti-Covid, coltello in mano, il malvivente è entrato nella tabaccheria di via Gallipoli, ma la titolare, che era alla cassa, non s'è lasciata intimidire. Tutt'altro: ha iniziato a inveire e l'ha persino sospinto verso l'esterno. Una reazione che deve aver colto il malintenzionato del tutto di sorpresa, tanto che, nonostante fosse armato, ha preferito comunque squagliarsela.   

Così, si è diretto verso la vicina Tuglie, raggiungendo un’altra tabaccheria, in via Vittorio Veneto, proprio nel cuore del paese. E qui ha di nuovo intimato di farsi consegnare l’incasso, riuscendo ad arraffare qualcosa. Dopodiché, è fuggito in sella allo scooter. Sul caso di Alezio sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Gallipoli e della stazione locale che stanno vagliando i filmati di videosorveglianza interni; su quello di Tuglie, le volanti del commissariato di polizia gallipolino.

Nella stessa zona (nello specifico, proprio a Tuglie), come si ricorderà, nei giorni scorsi è stata commessa un'altra rapina, anche in quel caso ai danni di una tabaccheria, per la precisione in via Trieste. Non è improbabile, dunque, che il malvivente entrato in azione stasera sia uno dei due artefici di quel primo colpo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento