Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Turismo salentino a tutta Bit con "LivingPuglia"

Presentato il progetto di marketing territoriale della Bamakò che si estende oltre i confini provinciali. Prima tappa la Borsa di Milano. Uno stand di 120 metri quadri suddiviso in 4 aree tematiche

La conferenza stampa di Linving Puglia

Per conoscere la vera Puglia, bisogna viverla. Non un mero slogan fine a se stesso, ma permeato di quell'attenzione alla crescita del territorio salentino e pugliese più in generale che caratterizza da sempre la "mission" della psiche creativa dell'agenzia Bamakò di Lecce. E su questi capisaldi basilari, e condivisi anche dalle aziende e soprattutto dalle amministrazioni pubbliche che hanno aderito favorevolmente al progetto, che parte la nuova avventura di LivingPuglia, giusta emanazione del progetto di marketing territoriale LivingSalento già presente alla Bit di Milano nella scorsa edizione. Dopo la presentazione presso l'Associazione Stampa Estera di Milano, progetti, aspirazioni, programmi e contenuti di LivingPuglia sono stati illustrati anche in quel di Lecce nelle sale dell'Hotel Tiziano. Due spot pubblicitari, locandine, slogan e un plastico tridimensionale realizzato per fornire una anticipazione concreta di quanto sarà allestito in questo fine settimana nel padiglione di riferimento della Bit milanese, sono stati i temi cardine della presentazione introdotta e coordinata dall'amministratore unico della Bamakò, Francesco Mazzo. A corredo gli interventi degli amministratori e di alcuni dei referenti delle oltre 40 aziende che hanno "sposato" il progetto di LivingPuglia.

Un progetto di promozione e di valorizzazione territoriale quello messo in piedi da Bamakò che trova nella Borsa internazionale del Turismo di Milano (che si svolge dal 21 al 24 febbraio), solo la prima delle sue fasi attuative. Lo si evince dalle note esplicative ribadiste in sede di presentazione e cadenzate negli spot multimediali e sulle locandine: "Sulla scia dei risultati e dei consensi ottenuti nel 2007 da LivingSalento, quest'anno l'agenzia Bamakò dà vita a LivingPuglia, un progetto di marketing territoriale nato per promuovere il territorio, appunto, e le aziende pugliesi. I soggetti partecipanti si vedranno affiancati e supportati, per dodici mesi, dalla professionalità e dalla competenza di un'agenzia di marketing e comunicazione che nell'attenzione alla crescita della Puglia ha sempre visto una parte fondamentale della propria mission. Tappa iniziale di LivingPuglia sarà la partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo (21-24 febbraio 2008), una vetrina ideale per chi vuol farsi conoscere da un vasto mercato potenziale, nazionale ed internazionale. All'interno dei 120 metri quadri dello spazio espositivo, progettato dall'architetto Gianni De Rinaldis e suddiviso in 4 aree tematiche - degustazione, immobiliare, ricettività, turismo alternativo e di lusso - la Puglia, la sua cultura affascinante ed il suo incalzante progresso, vivono e rivivono tutti grazie a LivingPuglia".

E se Comuni come quelli di Fasano, Alberobello, Otranto, Galatina hanno deciso per la partecipazione alla Bit 2008 di scegliere "la Puglia che vive", le premesse per un risultato di eccellenza per la promozione turistica globale e locale al tempo stesso sembrano esserci tutte. "La Borsa Internazionale del Turismo è stata scelta come trampolino di lancio di LivingPuglia" spiega Francesco Mazzo, "proprio per l'istituzionalità e la visibilità che essa riveste. Con i suoi nove padiglioni, oltre cinque mila aziende espositrici ed un flusso di presenze superiore a 150mila visitatori, la Bit è ancora la più grande rassegna espositiva del prodotto turistico italiano e della migliore offerta internazionale. E' un momento fondamentale di dialogo tra operatori, enti erogatori di servizi turistici, fruitori. Pertanto, per un progetto di marketing territoriale ad ampio respiro come LivingPuglia, è un appuntamento irrinunciabile. Appuntamento al quale quest'anno intendiamo presentare un'altra Puglia: in uno stand originale rivivranno infatti tutti gli elementi caratteristici del territorio pugliese: dall'architettura all'arte, dalla natura all'imprenditorialità. Ed in più abbiamo già stilato nel ricco programma una serie di conferenze internazionali, degustazione di prodotti tipici, sculture di cioccolato, sfilate di moda, mostre fotografiche e tanto altro". Per chi vuole quindi "vivere" uno spaccato della terra di Puglia, l'appuntamento imperdibile alla Bit di Milano è nello stand di LivingPuglia. Alla presentazione del progetto all'hotel Tiziano hanno partecipato tra gli altri il sindaco di Fasano, Lello Di Bari; l'assessore alla Politiche Turistiche di Alberobello, Maria Carmela Diddio, l'assessore al Turismo e Marketing Territoriale di Otranto, Antonio Schito, Vincenzo Favonio, responsabile marketing Tecnocasa di Lecce e provincia, l'architetto Gianni De Rinaldis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo salentino a tutta Bit con "LivingPuglia"

LeccePrima è in caricamento