rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Tiggiano

Turisti rapinati della moto mentre osservano panorama

Paura nel pomeriggio, per una coppia di siciliani, a pochi chilometri da Tiggiano. Erano fermi a guardare il mare sulla provinciale. All'improvviso, due rapinatori con pistola. Rubata Ducati Monster

TIGGIANO - Momenti di paura e sgomento, questo pomeriggio, per una coppia di giovani siciliani, a pochi chilometri dall'uscita di Tiggiano, alla confluenza fra la strada provinciale 358 e la strada comunale Bulano. Si sono fermati ad osservare il panorama, sulla litoranea, ma poco dopo, dal nulla, sono sbucati due malintenzionati che, minacciandoli con una pistola (difficile dire se fosse vera o giocattolo), li hanno derubati della moto con la quale avevano raggiunto la località, una Ducati Monster.

L'insolita rapina è avvenuta nei pressi di un punto panoramico, accanto ad una vecchia torre costiera che si affaccia su uno strapiombo mozzafiato. La coppia, due giovani sulla trentina d'anni, di Messina, era arrivata intorno alle 17. I due avevano parcheggiato la moto, per poi scendere e osservare l'incantevole panorama sul mare, un punto dal quale si può osservare il paesaggio per chilometri, scorgendo anche Marina Serra. Ma all'improvviso, è avvenuta l'ultima cosa che ci si possa attendere in un posto del genere: dal nulla, stando alla loro denuncia, sono sbucati i due rapinatori, uno dei quali armato di una pistola.


I malviventi sono stati visti avvicinarsi a piedi. Ovvero, non sono stati notati altri mezzi, nelle vicinanze. Ad ogni modo, entrambi avevano i volti già coperti da caschi integrali. Si sono così impossessati della Ducati e sono fuggiti. Non è affatto da escludere che avessero un altro mezzo a due ruote, nascosto nelle vicinanze. I due turisti hanno poi composto il 112. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Tricase.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turisti rapinati della moto mentre osservano panorama

LeccePrima è in caricamento