Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Tutta colpa dell'alta pressione africana

Secondo giorno di canicola a Lecce con la colonnina di mercurio che oggi ha toccato 38 gradi. Ma non è finita: il caldo persisterà fino a quando non arriveranno sul Salento le correnti atlantiche

Secondo giorno di canicola a Lecce con la colonnina di mercurio che oggi ha toccato 38 gradi. C'era da aspettarselo, dato che le previsioni meteorologiche già dalla scorsa settimana presagivano l'arrivo del tremendo anticiclone proveniente dall'Africa. Ma forse i salentini si sono trovati impreparati di fronte l'arrivo prematuro del solleone, dato che la media stagionale a cui sono abituati si aggira intorno a valori minimi di 17 gradi e massimi di 27 gradi.

Tutta colpa dell'alta pressione africana, dunque, che rende persistente una bolla d'aria molto calda in quota con temperature massime che toccheranno valori sahariani, ma solo nell'entroterra salentino, con punte di 40 gradi in alcune zone, appunto. Ma quando il caldo dichiarerà tregua? Fino a quando l'alta pressione africana non sarà spazzata via dalle correnti atlantiche, che i meteorologi prevedono giungere solo alla fine del mese.

Questo è quel che aspetta per almeno un'altra settimana, la prossima, una situazione che con molta probabilità verrà ricordata come una delle ondate di calore più intense di tutta l'estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutta colpa dell'alta pressione africana

LeccePrima è in caricamento