Ubriaco e senza documenti non si ferma all'alt: inseguito in pieno centro

E' successo lungo viale XXV Luglio. I carabinieri hanno denunciato un 42enne di Lequile. Non aveva nemmeno patente e assicurazione

LECCE – Di strada ne ha fatta poca, solo qualche centinaio di metri, il tempo di una semi-circumnavigazione  della Villa comunale, per essere subito bloccato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Lecce, ai quali sono andata a dare manforte anche i colleghi della polizia a bordo di una volante di polizia.

B.A., 42enne di Lequile, infatti, era alla guida di una vecchia Fiat Palio grigia, ubriaco e senza alcun documento. Dopo gli accertamenti, hanno trovato un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro. E sono scattate le denunce.

Video: la volante sfreccia sul viale

L’uomo si era immesso in queste condizioni nel traffico pomeridiano di Lecce, in pieno centro. Una gazzella dei carabinieri gli ha intimato l’alt all’altezza di via San Francesco d’Assisi, ma ha dato gas e se l’è svignata in via XXV Luglio. Erano circa le 17 di pomeriggio e a quell’ora il centro del capoluogo si stava riempiendo, tanto che c’era già un traffico di una certa entità.

I militari l’hanno bloccato all’altezza dell’ex Banco di Napoli e subito dopo sono arrivati anche gli agenti (visti sfrecciare sulla corsia preferenziale a sirene spiegate). L’uomo era senza patente e l’auto non assicurata. E in tutto questo, anche visibilmente alticcio. La Palio è stata sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

Torna su
LeccePrima è in caricamento