Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Ubriaco rischia di incendiare il suo appartamento

L'episodio si è verificato nella tarda serata di ieri in via Siracusa, a Lecce, nella ex zona 167. Un 65enne in evidente stato di ebbrezza ha messo fuoco ad un divano e lanciato oggetti dal balcone

Momenti di paura e di forte tensione, nella tarda serata di ieri, nella ex zona 167 di Lecce. Intorno alle 22 è stato segnalato un principio d'incendio all'interno di un'abitazione di via Siracusa. Ma quando i vigili del fuoco del comando provinciale si sono recati sul posto, al civico 62, si sono resi conto di non trovarsi di fronte ad un "normale" rogo. Autore del gesto, un 65enne residente nella palazzina popolare che, in evidente stato di ebbrezza, non solo aveva trascinato sul balcone, per dargli fuoco, una poltrona di casa, ma aveva anche scaraventato in mezzo alla strada diverse suppellettili, sedie e quant'altro, rischiando di colpire qualche auto o un incauto passante.


Sul posto sono quindi stati chiamati ad intervenire anche gli agenti di polizia della sezione volanti, che hanno tentato in qualche modo di sedare la furia dell'uomo, mentre i pompieri spegnevano gli ultimi focolai dettati dall'insano gesto. Tutti i tentativi di riportare l'anziano alla calma, però, a quanto pare sono stati vani e di conseguenza i poliziotti hanno dovuto condurlo di forza presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce per un trattamento sanitario obbligatorio e fargli smaltire la sbornia. Ma le conseguenze di questo episodio non termineranno qui, perché con ogni probabilità il 65enne leccese sarà denunciato a piede libero per incendio doloso. Ha creato lievi danni al suo appartamento, ma senza il pronto intervento degli operatori avrebbe probabilmente rischiato di creare danni ben maggiori, anche al vicinato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco rischia di incendiare il suo appartamento

LeccePrima è in caricamento