Ucciso a 27 anni da un colpo di pistola alla testa: giallo a Ugento

Il giovane, di nazionalità albanese, è stato trovato senza vita nel primo pomeriggio a bordo di una Volkswagen Polo, sulla provinciale Casarano-Ugento. Indagano gli agenti del commissariato di Taurisano

UGENTO - Freddato da un colpo di pistola alla testa all’età di 27 anni, ma non è ancora chiaro se a premere il grilletto sia stata la stessa vittima. Per ora di certo c’è che il giovane, di cittadinanza albanese, è stato trovato senza vita questo pomeriggio, intorno alle 15, a bordo di una Volkswagen Polo, sulla provinciale che da Casarano porta ad Ugento,  in prossimità di quest’ultimo comune.

Sul posto sono intervenuti il pubblico ministero (di turno) Donatella Palumbo, gli agenti del commissariato di Taurisano, con il vice questore Salvatore Ferderico, ai quali sono affidate le indagini, e il medico legale Alberto Tortorella che ha eseguito un primo accertamento esterno sul corpo del 27enne, in attesa dell’esame autoptico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà proprio l’autopsia uno dei primi passi dell’inchiesta finalizzata a fare luce sulla natura dell’episodio, se sia stato un suicidio, in considerazione del fatto che gli investigatori hanno trovato l'arma sul corpo del giovane, o di un omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento