Cronaca

Udeur Squinzano: Mercich responsabile della sezione

Componente del senato accademico dell'Università del Salento e presidente di "Uni Students, ha ricevuto l'incarico dal Commissario provinciale De Leonardis

Sarà Carlo Merchich, componente del senato accademico dell'Università del Salento e presidente di "Uni Students", associazione di tutela dei diritti degli studenti universitari, il nuovo responsabile cittadino dei Popolari - Udeur di Squinzano. Merchich ha ricevuto l'incarico dal Commissario provinciale e Capogruppo del partito alla Regione, Giannicola De Leonardis. "Prosegue con grande entusiasmo - ha dichiarato De Leonardis - l'attività di rafforzamento e ristrutturazione del partito a Lecce ed in provincia".

Soddisfazione è stata espresso dal neo responsabile cittadino dell'Udeur. "In uno scenario che vede lo scarso interesse del cittadino nei confronti della politica - ha dichiarato Merchich - decidere di schierarsi diventa sempre più difficile. Nonostante ciò, tale scelta scaturisce dal grande interesse dimostrato dall'Udeur nei confronti di tutte quelle attività giovanili desiderose di cambiare in meglio il loro futuro. Ho incontrato un contesto politico sano e sicuramente interessato a creare la classe dirigente del domani. Per tale motivo - ha concluso Merchich - ritengo possa essere una decisione importante e sicuramente ricca di prospettive far parte di una squadra in possesso di tutti quei requisiti morali e intellettuali fondamentali per un percorso serio e duraturo".


"L'Udeur - ha dichiarato il consigliere regionale Antonio Buccoliero - punta con convinzione alla qualità della classe dirigente, perché sia concreto e proficuo il rapporto tra partito e comunità civile, in un'ottica di confronto democratico e civile. Carlo Merchich, valido giovane salentino, attivamente impegnato nel contesto universitario e giovanile, rappresenta una risorsa importante per un partito, che guarda con entusiasmo al futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udeur Squinzano: Mercich responsabile della sezione

LeccePrima è in caricamento