Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Ultraleggero precipita a Torre Lapillo

Il velivolo ha lambito la Torre Saracena senza colpirla. Incidente fortunatamente senza conseguenze. La prontezza del pilota, rimasto illeso, ha impedito che il "Tucano" piombasse sulla spiaggia

Stava sorvolando in tranquillità la costa tra Porto Cesareo e Torre Lapillo. Scorto anche dai bagnanti della spiaggia sottostante. Poi un inconveniente improvviso, inaspettato per lo stesso pilota, e poi giù, quasi in picchiata, in direzione della Torre Saracena. Si è concluso fortunatamente senza gravi conseguenze l'incidente aereo che si è verificato nel tardo pomeriggio di ieri a Torre Lapillo. Un ultraleggero "Tucano" con il solo pilota a bordo, Oronzo Sabato, ispettore della Guardia di Finanza, a causa di un malfunzionamento del flebile motore e di un improvviso calo di pressione, è precipitato a pochi metri dal spiaggia.

Grazia alla tempestiva manovra dello stesso pilota si è potuto evitare il peggio. Con una serie di manovre e di virate l'ultraleggero è stato condotto verso la zona della costa meno densa bagnanti con l'intento di ammarare senza causare danni alle persone che in quel frangente erano ancora riversate nel mare e sulla spiaggia di Torre Lapillo. Intento riuscito forse a metà, perché alla fine il velivolo, che ha perso man mano quota, è precipitato a ridosso della torre saracena, ma senza colpirla finendo la sua spettacolare discesa in mare. Nessuna conseguenza preoccupante per il pilota, rimasto fortunatamente illeso, e soccorso subito dopo l'incidente dagli stessi bagnati accorsi sul posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultraleggero precipita a Torre Lapillo

LeccePrima è in caricamento