Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Umiliato e vesato dai compagni di classe: il 17enne sarà sentito dagli inquirenti

Sarà sentito con la formula dell’ascolto protetto, lo studente di un istituto tecnico del capoluogo salentino vittima di bullismo

Un'immagine del video.

LECCE – Sarà sentito domani, con la formula dell’ascolto protetto, il 17enne salentino, studente in un istituto tecnico del capoluogo salentino, vittima di un presunto caso di bullismo. Il ragazzo sarebbe stato vessato e umiliato da alcuni compagni all’interno della propria aula. A dare il via alle indagini la denuncia della madre del ragazzo, insospettita dagli atteggiamenti del ragazzo, assistita dall’avvocato Giovanni Montagna.

Nella denuncia sono confluiti alcuni episodi in cui il 17enne ha subito molestie e aggressioni, tra cui le minacce di un altro compagno di scuola con una sedia. Agli atti dell’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore Imerio Tramis, anche un video realizzato con uno smartphone e diffuso tra gli studenti in chat.

La deposizione del ragazzo avverrà alla presenza degli inquirenti e di una psicologa. Un passaggio fondamentale nell’inchiesta, per ricostruire i fatti e confermare o confutare le accuse e raccogliere elementi probatori utili in un eventuale dibattimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umiliato e vesato dai compagni di classe: il 17enne sarà sentito dagli inquirenti

LeccePrima è in caricamento