Cronaca

Un APPELLO del sindaco SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Il sindaco costretta a richiamare qualche cittadino indisciplinato: nell'ultimo periodo, registrato un sensibile aumento dei rifiuti indifferenziati Il rischio è l'aumento della tassa Tarsu

Che l'immondizia sia una questione decisamente di attualità è presto detto, soprattutto laddove le concentrazioni di rifiuti sono alte. Ma qualche problema può riscontrarsi anche dove le difficoltà in materia dovrebbero essere ridotte al minimo.

Sarà per questo che, nel piccolo comune di Cannole, il sindaco, Adriana Benedetta Petrachi, ha sentito l'obbligo di diffondere un proprio appello ai propri cittadini, evidentemente "rei" di aver boicottato negli ultimi tempi la pratica della raccolta differenziata, prassi, tra l'altro, ben avviata in loco. Sembrerebbe, infatti, che nell'ultimo periodo, nel corso della raccolta dei rifiuti solidi urbani, si sia riscontrato un notevole incremento della Rsu indifferenziata, con conseguente innalzamento dei costi che riguardano il servizio di smaltimento e di raccolta.

Il sindaco si è, dunque, vista costretta a "tirare le orecchie" ai propri cittadini, invitandoli a perseguire sulla strada della raccolta differenziata, con una scrupolosa separazione dei rifiuti e per un recupero delle materie prime riciclabili. L'alternativa, del resto, è tuttìaltro che ammaliante: un ulteriore gravoso aumento della tassa Tarsu.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un APPELLO del sindaco SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

LeccePrima è in caricamento