Cronaca

Un lenzuolo bianco alle finestre per denunciare lo smog

Il comitato popolare "Lecce ai cittadini", prima di congelare le proprie attività, ha chiesto alla città di riproporre l'iniziativa di Legambiente per conoscere i livelli di pm10

Il comitato popolare "Lecce ai cittadini" ha congelato le attività "in attesa del termine delle elezioni, per evitare strumentalizzazioni", come ha spiegato il presidente, Gabriele Mariano, dopo l'incontro di alcuni giorni fa sul pm10 di viale Grassi. Ma prima di assumere la decisione, ha esteso un invito, rivolto a tutta la cittadinanza ed espresso in un volantino: "Controlliamo noi l'aria che siamo costretti a respirare, da lunedì 2 aprile esponiamo ai nostri balconi ed alle nostre finestre un lenzuolo bianco, teniamoli esposti sino a sabato 7 aprile".

"Un lenzuolo bianco ad ogni finestra", si chiama l'iniziativa, e ricalca in pieno quella già "ideata ed utilizzata da Legambiente". L'intento? "Facciamo in modo di far capire a chi dovrà decidere nei prossimi anni il futuro della nostra città che una delle priorità principali è la salvaguardia della nostra salute e che siamo tutti disposti a lottare per ottenere una vita migliore nella nostra Lecce".


"Le centraline per il monitoraggio ambientale - spiega Mariano - non si trovano ovunque ed i livelli di smog possono variare da zona a zona. Se tutti quanti provassimo a mettere un lenzuolo bianco alle nostre finestre, ritirandolo dopo una settimana, potremmo vedere dalla colorazione che ha assunto nel frattempo quanto smog circola nell'aria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un lenzuolo bianco alle finestre per denunciare lo smog

LeccePrima è in caricamento