Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Un pacco con 3 chili di marijuana affiora dal mare e finisce in spiaggia

A distanza di mesi, le onde continuano a sospingere sulle rive salentine involucri, frutto di uno sbarco di droga non andato a buon fine. Questa volta, la polizia ha trovato la droga in mezzo alla sabbia, nella zona di Lido Marini

 

LIDO MARINI (Ugento) – Se l’erba del vicino è sempre più verde, quella che continua ad affiorare dalle acque joniche sarà, piuttosto, fin troppo umida, specie dopo intere settimane a mollo nell’acqua salata, prima di trovare riposo sull’arenile. L’erba in questione è quella dagli effetti stupefacenti, meglio nota come marijuana, frutto di uno o più carichi che ultimamente sono andati persi in mare, dopo alcuni sbarchi di scafisti albanesi non andati a buon fine, sulle coste del Salento.

Ancora una volta, dunque, gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, come già accaduto in precedenza a finanzieri e carabinieri, hanno preso in consegna un carico di marijuana, bella e imballata, di circa 3 chilogrammi di peso.

La pattuglia del commissariato ha scovato la sostanza ieri sera, nel tratto di spiaggia libera nelle vicinanze del ristorante “Shalaba”, a Lido Marini. Era abbandonato in mezzo alla sabbia. Gli agenti hanno intuito subito che potesse trattarsi del solito carico rigettato dalle onde sull’arenile, e l’hanno sequestrato.

All’origine di tutto, il grosso ritrovamento, avvenuto lo scorso 21 giugno, di un enorme quantitativo di stupefacente, svolto dai militari della guardia di finanza, nelle acque salentine, pressappoco nella zona di Castro. Le correnti hanno poi spinto diversi involucri sfuggiti alla prima pesca miracolosa, verso altre sponde. Ma dato che ultimamente anche altri hanno tentato di approdare con carichi di droga, non si esclude che questo pacco possa far parte persino di una seconda partita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pacco con 3 chili di marijuana affiora dal mare e finisce in spiaggia

LeccePrima è in caricamento