Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Un video racconta il disagio dei braccianti stagionali a Masseria Boncuri

Cinque minuti di riprese in un documentario, realizzato da Corrado Punzi e Carmen Tarantino, per dare voce diretta ai lavoratori che spiegano la condizione di grave abbandono e degrado in cui versano nelle campagne neretine

Foto di repertorio.

NARDO’ – Cinque minuti di video per raccontare Boncuri e il disagio dei braccianti stagionali, abbandonati al degrado e senza una accoglienza degna di questo nome. È la narrazione in immagini, caricata sul canale Flai Cgil Lecce” del sito Youtube.it, per documentare quello che la stessa Cgil di Lecce ha definito il “teatrino dell’assurdo”.

Il video-documentario è stato realizzato durante le attività sindacali della Cgil e della Flai Cgil nelle campagne di Nardò nel luglio 2012, nell'ambito del progetto nazionale “Gli invisibili delle campagne di raccolta”.  Sono le immagini e la voce diretta dei lavoratori che spiegano la condizione di grave degrado e abbandono in cui versano persone e luoghi per l'assenza totale di un programma di accoglienza nei confronti dei braccianti stagionali migranti.

Sfruttati e consegnati, di fatto, nelle mani dei caporali, i lavoratori si sono visti negare, quest'anno, l'unico luogo  che, tre anni fa, fu ristrutturato e organizzato per l'accoglienza, ossia Masseria Boncuri: luogo le cui porte sono state sbarrate soltanto un mese fa, e che, durante l'inverno, è stato distrutto e vandalizzato da ignoti.

Un luogo dove nell’estate del 2011 hanno trovato ricovero circa 800 lavoratori, i quali, prendendo coscienza della propria condizione e dei propri diritti, hanno dato vita al primo sciopero dei braccianti stranieri, culminato anche con la protesta portata sul palco della Notte della Taranta, da cui il video-documentario, realizzato da Corrado Punzi in collaborazione con Carmen Tarantino, parte. “Questo sistema non vincerà mai” – viene gridato in quella serata di musica e tradizione da Melpignano. A distanza di quasi un anno, quelle parole restano un appello disperato ad una stagione fatta davvero di diritti uguali per tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un video racconta il disagio dei braccianti stagionali a Masseria Boncuri

LeccePrima è in caricamento