Cronaca

Una barca ha il motore guasto, bimba cade dagli scogli: due soccorsi in mare

Doppio salvataggio da parte della capitaneria di porto, in mattinata, nelle acque dello Ionio. Il primo a Mancaversa, il secondo a Santa Caterina

La motovedetta utilizzata nei soccorsi

MANCAVERSA (Taviano) - Si sono conclusi da poche ore due interventi di assistenza e soccorso in mare coordinati dalla Capitaneria di porto di Gallipoli. Il primo intervento ha fatto scattare le procedure di soccorso previste dal piano nazionale e locale di ricerca e soccorso, a seguito di segnalazione giunta da un’imbarcazione in panne a circa un miglio e mezzo da Punta Pizzo a causa di un eccessivo surriscaldamento del motore fuoribordo.

La  sala operativa della guardia costiera di Gallipoli ha inviato sul posto la motovedetta che, in pochi minuti, ha intercettato il natante e lo ha rimorchiato fino al più vicino scalo di alaggio, quello di Mancaversa. Il secondo intervento è scaturito da un segnalazione della sala operativa del 118 di Lecce, in merito ad una bambina scivolata sugli scogli nei pressi del porticciolo di Santa Caterina di Nardò.

La capitaneria di porto di Gallipoli ha inviato sul posto un battello pneumatico veloce, per fornire ausilio a un bagnino intervenuto nei soccorsi. La bambina è stata condotta in codice giallo dall’ambulanza del 118, presso l’ospedale di Lecce dove le sono stati riscontrati un trauma facciale e lievi escoriazioni al volto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una barca ha il motore guasto, bimba cade dagli scogli: due soccorsi in mare

LeccePrima è in caricamento