Cronaca Otranto

Una cattedrale da… zecchino d'oro

Il Piccolo Coro dell'Antoniano di Bologna si è esibito in un concerto nella maestosa cornice della storica Chiesa idruntina

Il coro dell'Antoniano durante le prove

Chi ieri sera si è spinto tra le mura vetuste della Cattedrale di Otranto, monumento di arte sacra e di storia, ha certamente trovato uno spettacolo abbastanza inusuale per quel contesto: il Piccolo Coro dell'Antoniano di Bologna, infatti, si è esibito in un concerto nella maestosa cornice della storica Chiesa idruntina.


Il Coro, intitolata a Mariele Ventre, sua storica direttrice, hai riscosso un buon successo, vista la numerosa presenza di bambini, ma anche di adulti, tutti accorsi per ascoltare le canzoni che hanno animato la propria infanzia. Presenti anche le autorità civili e religiose. I bimbi canterini hanno dato il meglio di sé, segnando ieri l'ennesima tappa del loro tour, che, negli ultimi giorni, li sta portando in giro per il Salento. Ma indubbiamente lo scenario di ieri sera sarà parso strano anche a loro. Per una sera, dunque, la Cattedrale si ritrova trasformata nella sede ufficiale dello "Zecchino d'oro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cattedrale da… zecchino d'oro

LeccePrima è in caricamento