Cronaca

Unisalento, c'è il primo laureato cinese. Zara: “Auspico un'apertura internazionale”

Qiao Lunlun, 27 anni, ha conseguito questa mattina il titolo di dottore in ingegneria. Si è detto entusiasta del suo percorso ed ha espresso il desiderio di restare a lavorare in Italia. Il rettore ha definito l'evento come un segnale positivo di apertura verso l'estero

LECCE – Nell’università del Salento si respira una ventata di cultura internazionale. Stamattina, infatti, si è laureato il primo studente di nazionalità cinese, conquistando un primato nell’intera storia dell’ateneo. Il neo ingegnere, proclamato tale presso la facoltà di ingegneria, si chiama Qiao Lunlun, ha 27 anni e viene da Xingtai. Ha conseguito il titolo di dottore in “management engineering” (corso di laurea magistrale, interamente in lingua inglese) con una tesi su “ a comparative analysis of digital marketplaces: challenges and opportunities” (relatrice la professoressa Giuseppina Passiante, correlatore il professor Pasquale Del Vecchio).

Qiao Lunlun ha studiato a Lecce grazie al progetto “Marco Polo”, un accordo governativo stipulato tra Italia e Cina per agevolare la presenza nelle università Italiane di studenti cinesi. Nella sua tesi, si è occupato di piattaforme di marketplace digitali come strumenti di crescente rilevanza per la capacità commerciale lunlun_toga-2delle aziende di piccole e grandi dimensioni. Il lavoro si è concentrato in particolare sul tema dell’“industry 4.0” quale paradigma tecnologico e sociale emergente nello scenario dell’economia della conoscenza.

L’approfondimento dei temi relativi al web 4.0, big data e all’internet delle cose (internet of things) è stata finalizzato a identificare un set di opportunità per l’evoluzione dei marketplace digitali verso configurazioni di tipo smart e knowledge-intensive. Lo studente si è detto entusiasta di aver completato il proprio percorso, rivelando il suo desiderio di restare a lavorare in Italia. “ Sono comunque disponibile a spostarmi in qualunque parte del mondo”, ha aggiunto. “Congratulazioni al neo-dottore e i nostri migliori auguri per il suo futuro e i suoi progetti professionali  - è il commento del rettore Vincenzo Zara -. Auspichiamo che questo evento sia foriero, per la nostra università, di una sempre maggior apertura internazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unisalento, c'è il primo laureato cinese. Zara: “Auspico un'apertura internazionale”

LeccePrima è in caricamento