Uno si rifiuta di esibire il documento, l’altro insulta un militare: denunciati

Un 23enne di Scorrano e un 36enne di Martano sono finiti nei guai, dopo alcuni accertamenti eseguiti dai carabinieri

Foto di repertorio

SCORRANO -  Un ragazzo di Scorrano nei guai per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di indicare la propria identità. H.G., un 23enne del posto, è stato infatti denunciato in stato di libertà dai carabinieri della stazione locale. E’ accaduto la scorsa notte, durante un normale controllo stradale.

Il ragazzo si trovava a bordo della sua vettura, condotta dalla fidanzata, in via San Francesco, dove era stato allestito un posto di controllo. Alla richiesta di esibire un documento, non soltanto si è rifiutato, ma ha dato di matto. Frasi minacciose nei confronti dei militari, offese e insulti, pur di non mostrare il proprio documento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri della stessa stazione, inoltre, hanno anche deferito un altro individuo: si tratta di F.D.P., un 36enne di Martano, con l’accusa di vilipendio alle forze armate. Secondo gli accertamenti l’uomo, lo scorso 28 dicembre, al passaggio di un maresciallo dell’esercito in divisa, nei pressi di un bar, avrebbe offeso e insultato il militare davanti ad altri testimoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento