Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Surbo

Usura, dal soggiorno obbligato al carcere

Per Fernando Persano, 50 anni, di Surbo, questa mattina si sono aperte le porte del carcere di Lecce, dove dovrà scontare una pena di quasi due anni di reclusione per usura e lesioni personali

Era già noto alle forze dell'ordine perché destinatario del provvedimento di polizia che lo obbligava a soggiornare nel suo paese, a Surbo. Ma per Fernando Persano, 50 anni, questa mattina si sono aperte le porte del carcere di Lecce, dove dovrà scontare una pena di quasi due anni di reclusione. I carabinieri della stazione locale sono infatti andati a prelevare l'uomo dalla sua abitazione con un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura di Lecce.

Persano è ritenuto responsabile dei reati di concorso in estorsione, usura e lesioni personali aggravate, motivo per il quale la magistratura ha emesso la misura cautelare di custodia in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usura, dal soggiorno obbligato al carcere

LeccePrima è in caricamento