Sgm denuncia: vandalismo seriale. Sgombero al Monumento ai Caduti

Sono 17 gli episodi documentati, tutti recenti. Intanto presso il cantiere di piazza Italia intervento della polizia locale dopo varie segnalazioni

LECCE -  Ben 17 episodi di vandalismo con 24 vetri mandati in frantumi. Questi sono i numeri di una denuncia presentata dal Comune di Lecce e da Sgm presso la questura di Lecce. Gli atti di vandalismo si sarebbero consumati tutti nei giorni scorsi comportando un danno economico oltre che funzionale.

 “Mentre sono in corso alcuni lavori di ammodernamento delle fermate dei bus - sottolinea l’assessore al Traffico e alla Mobilità del Comune di Lecce Luca Pasqualini - che consentiranno di rinnovare e rendere più funzionali molte delle fermate delle linee urbane, alcuni vandali hanno preso di mira le pensiline presenti in città, danneggiandole”.

“La denuncia contro ignoti – ha precisato il presidente Sgm Mino Frasca - è il primo passo per porre fine a questi atti vandalici. Invitiamo chi ha visto compiere tali atti distruttivi a comunicarlo alle forze dell’ordine, agli uffici sgm o all’assessorato alla Mobilità e Trasporti”.

Sgombero al Monumento ai Caduti

Questa mattina agenti di polizia locale, alla presenza dell’assessore all’Ambiente, Andrea Guido, hanno effettuato lo sgombero del porticato del Monumento ai Caduti in piazza Italia, dove alcuni senzatetto di origine straniera si erano sistemati in condizioni assai precarie da ogni punto di vista. Alcuni cittadini della zona avevano segnalato la situazione sorta all’interno del cantiere della riqualificazione in corso su tutta l’area che, però, esclude proprio l’edificio, di proprietà della Asl.

“Mi è dispiaciuto davvero tanto utilizzare il pugno di ferro con queste persone - ha commentato l'assessore -. Chi mi conosce sa bene quanto tengo all’integrazione sociale delle comunità straniere e quanto mi do da fare in questa direzione, ma qui si trattava di tutelare decoro, igiene pubblica e salute. Per questo motivo ho promosso un’intervento risolutivo e definitivo che ha portato all’immediato sgombero coatto e all’allontanamento di una decina di extracomunitari”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento