A Lecce per vendere marijuana, brindisino si difende: “Sono un ambulante”

Denunciato un 32enne, fermato dai poliziotti in piazzale Carmelo Bene. Nel bagagliaio dell’auto, anche una termosaldatrice elettrica per sigillare le confezioni

LECCE - Nel bagagliaio dell’auto, in una scatola, c’erano numerose bustine di plastica con impresso il simbolo della cannabis, in tre delle quali c’erano fiori di marijuana, una termosaldatrice elettrica manuale per sigillare le confezioni e un bilancino di precisione. Materiale che a detta del proprietario del mezzo, un 32enne brindisino, fermato in piazzale Carmelo Bene, a Lecce, dai poliziotti del reparto prevenzione crimine, sarebbero stati necessari a svolgere la sua attività lecita di venditore di derivati della cannabis. Si è difeso così, ma questo non gli ha risparmiato una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in considerazione dell’assenza di autorizzazioni o di una certificazione valida sull’origine o sulla filiera commerciale d’acquisto.

E’ questo uno dei risultati raggiunti dagli agenti durante i controlli, effettuati per contrastare alcuni fenomeni di criminalità in alcune zone più sensibili della città, anche in seguito agli esposti di alcuni cittadini. Complessivamente, al termine del servizio, sono stati sequestrati 215,54 grammi di marijuana, 27,5 grammi di hashish, controllate 138 persone, 72 veicoli, denunciate due persone, elevati tre verbali al codice della strada e sequestrato un veicolo risultato sprovvisto di copertura assicurativa.

Per tre persone è scattata la segnalazione per uso di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, in via vecchia Carmiano, due individui, un marocchino di 33 anni e un galatinese di 37, alla vista degli agenti, avrebbero cercato di disfarsi di un involucro con 27 grammi e mezzo di hashish. Ma non finisce qui. Nell’auto sulla quale viaggiavano è stata trovata una roncola in ferro con punta ricurva della lunghezza di 41 centimetri, che ha reso inevitabile la denuncia per possesso di arma impropria nei riguardi del 37enne, proprietario del mezzo, al quale è stata anche la patente di guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento