menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La merce sequestrata.

La merce sequestrata.

Vende merce contraffatta, colpisce agente con un pugno: arrestato

La polizia locale ha fermato un ambulante senegalese di 38 anni questa mattina presso il mercato settimanale di via Bari

LECCE – Un senegalese di 38 anni è stato arrestato, questa mattina, per aver aggredito due agenti di polizia locale durante un controllo anticontraffazione presso il mercato settimanale di via Bari. Posto ai domiciliari, domati sarà processato per direttissima.

Il 38enne risponde di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il fascicolo è in mano al pubblico ministero di turno, Maria Vallefuoco.

Tutto è avvenuto verso le 11,40 di questa mattina. Una pattuglia del nucleo di polizia commerciale, durante una perlustrazione, si è imbattuta in un gruppo di extracomunitari, non meno di sei o sette. Stavano vendendo della merce, presumibilmente contraffatta. Tanto che alla vista degli agenti, il gruppetto, del quale faceva parte anche una donna, si è dileguato rapidamente.

I venditori si sono allontanati con i bustoni pieni di merce sulle spalle.  Solo uno, sul posto, ha cominciato ad inveire contro gli agenti, agitando minacciosamente un braccio. Gli agenti gli hanno chiesto i documenti per identificarlo, ma a quel punto il senegalese ha sferrato un pugno colpendo, uno dei due. Ne è seguita una colluttazione che, dopo alcuni minuti, si è conclusa con l'arresto.  

Trasportato prima presso il comando l'ambulante, residente a Lecce da nove anni, è poi accompagnato in questura per le procedure di fotosegnalazione. La merce, in tutto 50 scarpe riproducenti note griffe, è stata sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento