Vendeva auto usate dopo aver contraffatto il tachimetro, oltre 30 parti civili

Al via il processo al 47enne accusato di aver truffato numerosi clienti modificando i chilometri percorsi dalle auto in vendita

LECCE – Il sistema, almeno secondo quanto ipotizzato dalla Procura del capoluogo salentino, era tanto semplice quanto redditizio. Rivendeva attraverso una concessionaria, l’“Autobusiness” di Carmiano, auto usate modificando di parecchie migliaia i chilometri indicati sul tachimetro, in modo da far lievitare il prezzo di vendita. A dare avvio all’inchiesta la denuncia di un acquirente, accortosi che l’auto acquistata aveva percorso molti più chilometri di quelli dichiarati.

Più di una trentina i casi accertati nel corso dell’inchiesta condotta dai carabinieri della compagnia di Campi Salentina, coordinata dai sostituti procurati Antonio Negro e Angela Rotondano, che ha portato alla citazione diretta a giudizio di Michele Petrelli, 47enne di Carmiano, legale rappresentante dell’Autobusiness, per i reati di frode nell’esercizio del commercio e truffa. L’imputato è assistito dall’avvocato Stefano Bortone.

Più di una trentina gli acquirenti truffati che si sono costituiti parte civile nel corso della prima udienza dinanzi al giudice del tribunale di Lecce Elena Coppola, con gli avvocati Cosimo D’Agostino, Marco Stefanelli, Laura Minosi, Marco Pezzuto, Giovanni Erroi, Federica Sambati e Francesco Centonze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso egli accertamenti, eseguiti con la consulenza dell’ingegnere Lelly Napoli, sono stati accertati numerosi casi di manomissione del tachimetro a danno degli ignari compratori. Emblematico il caso di una Audi A4 Avant venduta nel gennaio del 2014 a oltre 18mila euro con un chilometraggio indicato di 80mila chilometri, mentre aveva percorso in realtà almeno 202mila chilometri. Oppure un’Audi A6 venduta a 13.700 euro con 86mila chilometri indicati e 165mila effettivi. Una Volkswagen Passat del valore stimato di 13.500 euro con 174.478 chilometri effettivi rispetto agli 80mila dichiarati. Sistema analogo per una monovolume Ford C-Max, un’Audi A5, una Bmw 530D e X1, e tante altre ancora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento