Ztl con le “lucciole”, 21 i verbali della polizia locale nella notte di San Valentino

Tra sabato e domenica gli agenti hanno istituito anche un posto di controllo nella zona, nei pressi della stazione, che dal 2007 è parzialmente a traffico limitato. Ma la presenza delle telecamere non ha mai funto da vero deterrente per arginare la prostituzione

Via Martiri d'Otranto, una delle zone interessate.

LECCE – Sono 21 i verbali di accertamento per transito non autorizzato nelle cosiddette “vie del sesso”. Ad elevarli gli agenti di polizia locale, in base alle disposizioni di un’ordinanza dirigenziale del maggio 2007 emessa in seguito alle lamentele di molti cittadini che risiedono tra le vie Diaz e viale Oronzo Quarta, in quella che prima era la circoscrizione Rudiae-Ferrovia.

Le reiterate proteste hanno portato alla costituzione  - dalle 21 alle 3 - di una zona a traffico limitato, dotata di telecamere, che tuttavia non ha arginato il fenomeno della prostituzione. In particolare sono stati effettuati pattugliamenti e anche un posto di controllo lungo le vie Don Bosco, Martiri d’Otranto, Montello e strade limitrofe, durante la notte tra sabato e domenica. Insomma per alcuni conducenti sarà comunque un San Valentino da ricordare.

Sono state identificate e allontanate numerose donne di nazionalità rumena che passeggiavano lungo i marciapiedi della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

  • Squarcio di due metri nella strada: betoniera passa, autopompa sprofonda nel vicolo

Torna su
LeccePrima è in caricamento