Verifiche nella movida, sospesa un’attività. Nei guai anche un dj senza licenza Siae

“In nero” sei lavoratori sui 30 individuati in tre imprese. Elevate sanzioni amministrative per 25mila euro e ammende per 35mila

OTRANTO - Continuano i controlli nella movida di Otranto. I carabinieri del comando locale, insieme a quelli dell’ispettorato del lavoro, hanno fatto “visita” a tre attività commerciali, scoprendo che sei lavoratori sui 30 individuati, fossero completamente “in nero”. Nei guai è finito anche un dj senza licenza Siae, al quale è stata sequestrata una pen-drive con oltre 3mila tracce di brani scaricati abusivamente.

Sono questi i riscontri effettuati negli ultimi due giorni dai militari, in seguito ai quali un’attività è stata sospesa e i responsabili sono stati colpiti da sanzioni amministrative per complessivi 25mila euro e da ammende per 35mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento