menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una scatola e un libro ricchi di “sorprese”: 41enne arrestato per spaccio

Nei guai un uomo di Acquarica di Lecce, fermato dai carabinieri di Martano, la piazza sulla quale avrebbe smerciato dosi di cocaina

ACQUARICA DI LECCE – Come nascondiglio usava, fra l’altro, un vecchio libro, con le pagine tagliate nel mezzo, per ricavarne un alloggiamento (ingegnoso, ma non certo una novità assoluta), più una scatola di legno del Mikado, popolare gioco da tavola di origine orientale. Ma i carabinieri, alla fine, hanno scovato tutto e arrestato Ugo Biffero, 41enne di Acquarica di Lecce, frazione di Vernole. L’uomo risponde di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

DROGA MAGLIE 1-6A fermarlo sono stati, nello specifico, i carabinieri della stazione di Martano. Sì, perché da qualche tempo seguivano i movimenti dell’uomo, il quale avrebbe ceduto dosi di stupefacenti proprio sulla piazza martanese, da cui la frazione di Vernole dista meno di 20 chilometri. Una volta scoperto dove, esattamente, risiedeva l’uomo, sono andati a fargli una visita a domicilio. Per una perquisizione completa. Riuscendo così a scoprire due dosi di cocaina addosso e altre 39 in casa. Quarantuno involucri, per 20,09 grammi di sostanza.

Assieme alla droga, i militari hanno scovato anche un bilancino di precisione e 735 euro. Anche i soldi erano addosso a Biffero e sono stati sequestrati, poiché possibile provento dell’attività di smercio. Sentito il magistrato di turno, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento