Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Vertenza Bat e produzione ferma, interrogazione della senatrice Poli Bortone

Ancora polemiche sul piano di riconversione della manifattura di Lecce dismessa da Bat. La referente di Grande Sud interroga il ministero dell'Economica sulle verifiche semestrali e chiede un incontro chiarificatore con tutte le parti

 

LECCE - La vicenda dei lavoratori ex Bat , impiegati nello manifattura tabacchi di Lecce che ha chiuso i battenti nel settembre 2010 è ancora nell'occhio del ciclone. Il piano di riconversione del sito, con conseguente ricollocazione di tutti gli impiegati, firmato a Roma nel dicembre dello stesso anno, stenta a decollare.

Mancano le previste verifiche ministeriali semetrali, la produzione delle tre aziende subentrate nella manifattura dismessa non è partita al 100 per cento. Oppure non è mai nemmeno cominciata, come nel caso della ditta Hds che ha assunto e licenziato 22 persone nel giro di 12 mesi, a causa di una riduzione (mancanza?) di commesse per il settore fotovoltaico.

Fa capolino nella vertenza anche la senatrice di Grande Sud, Adriana Poli Bortone che ha presentato oggi un'interrogazione (solo l'ultima in ordine di tempo) al ministero dell’ Economia e delle finanze per chiedere con urgenza la convocazione di tutti i soggetti che hanno sottoscritto l’accordo di programma e che avrebbero dovuto garantire, in questo modo, i lavoratori.

La senatrice precisa che "delle tre aziende che hanno sottoscritto l’ accordo, la Iacobucci ha già messo in mobilità i dipendenti, ma pare continui a mantenere un nuovo esosocontratto, con una presunta responsabile della sicurezza, mentre la Korus, oggi Ip, non ha nemmeno iniziato la produzione".

Senza dimenticare come "gli incontri promossi dalla Provincia di Lecce, da Confindustria e dal prefetto non abbiano sortito alcun effetto e lo stesso ministero che avrebbe dovuto

vigilare sul rispetto dell’accordo, evidentemente non lo ha fatto", scrive la senatrice. Da qui la richiesta di un incontro e di una contestuale verifica della diligenza con cui i dirigenti ministeriali hanno seguito la vicenda Bat.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Bat e produzione ferma, interrogazione della senatrice Poli Bortone

LeccePrima è in caricamento