Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Il vescovo ad un passo dai 50 anni di sacerdozio. Ecco le nomine dei nuovi parroci

Monsignor Domenico D'Ambrosio, pastore della Chiesa leccese, è stato ordinato sacerdote 49 anni addietro. Ieri una concelebrazione eucaristica in Cattedrale. Pubblicate anche le designazioni che saranno operative da settembre

LECCE – Il vescovo di Lecce ha celebrato ieri i 49 anni di ordinazione sacerdotale. Domenico D’Ambrosio lo ha fatto con una concelebrazione eucaristica nella Cattedrale, affollata da sacerdoti e persone comuni: “Domandate per me al Signore - si è rivolto così il pastore della Chiesa leccese ai presenti - il dono della sapienza perché sia con me e operi con me e parli in me, perché continui a guidarmi e insegnarmi come servirvi e spendermi per voi e perché possa restare ai suoi piedi per portare a Cristo Gesù, misericordioso e fedele, le vostre attese e le vostre domande, quelle che in tanti modi e occasioni mi affidate”.

“So bene – ha detto l’arcivescovo durante l’omelia - che essere qui in questa comunione sacramentale che tutti unisce perché tutti partecipi dello stesso mistero di grazia, non può che arricchirci di quella presenza e di quella compagnia che ci fa camminare sulle strade del Vangelo con cuore libero e ardente. Ho una sola cosa da chiedervi: che sia forte e unanime la vostra preghiera perché non venga meno la mia sollecitudine per tutti voi”.

Nell’occasione il presule ha consegnato la lettera a conclusione della visita pastorale nella diocesi, dal titolo La sfida nella comunione, che vuole essere “una grande articolata riflessione che partendo dal vissuto della nostre comunità, da quello che ho visto e ascoltato, privilegia e indica la sfida da raccogliere e da perseguire con decisone e convinzione, la comunione e le priorità incombenti all’azione pastorale della nostra Chiesa: un rinnovato impegno per l’annuncio e la catechesi; una premurosa attenzione al mistero eucaristico celebrato e adorato; la parrocchia: scelta storica e pastorale,  sempre attuale che dà forma al Vangelo nel cuore dell’esistenza umana; il proprium dei laici e la loro specifica corresponsabilità nella nostra Chiesa”.

Sono state pubblicate anche le nomine dei nuovi parroci e vicari parrocchiali, che saranno operative da settembre con le singole immissioni canoniche. In particolare, l’arcivescovo D’Ambrosio ha nominato: don Alessandro Saponaro parroco San Guido in Lecce, don Mario Pezzuto parroco Maria Santissima Assunta in Carmiano, don Giuseppe Spedicato parroco Sacro Cuore di Gesù a Monteroni di Lecce, don Luigi Lezzi parroco Sant’Antonio Abate e Maria Santissima del Pane a Novoli, don Rodny Mencomo parroco Maria Santissima Assunta a Magliano, don Egidio Buttazzo parroco Maria Mater Domini a Pisignano e Maria Santissima Assunta a Vanze, don Massimiliano Mazzotta parroco Maria Santissima del Buon Consiglio in Villa Convento.

L’arcivescovo ha inoltre nominato don Alessandro Mele vicario parrocchiale Maria Santissima Assunta e San Giovanni Bosco in San Pietro Vernotico, don Mino Arnesano vicario parrocchiale San Pio X  in Lecce e don Luigi Sergio Rettore Chiesa San Giovanni Evangelista (monastero Benedettine) in Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vescovo ad un passo dai 50 anni di sacerdozio. Ecco le nomine dei nuovi parroci

LeccePrima è in caricamento