Cronaca

Papa Francesco a monsignor D'Ambrosio: "Ancora a Lecce per il 2017"

L'arcivescovo aveva rassegnato le dimissioni a settembre per sopraggiunti limiti di età. Ma dal Vaticano è giunta una lettera. Il 20 maggio udienza privata dal pontefice

LECCE – Domenico D’Ambrosio resterà alla guida della chiesa leccese fino alla fine dell’anno. Il 15 settembre scorso, l’arcivescovo aveva rassegnato le dimissioni, non un giorno qualunque, ma quello del 75esimo compleanno che rappresenta nel diritto canonico il limite di età previsto.

Cosapevole dell'imminente "scadenza", nell’agosto di quest’anno, al termine della consueta processione in onore dei santi patroni, si era rivolto ai leccesi per il suo ultimo messaggio richiamando i rappresentanti politici a lavorare nell’interesse della comunità e non di pochi.

Nei giorni scorsi però il nunzio apostolico per l’Italia, monsignor Adriano Bernardini, ha comunicato la volontà di papa Francesco: “In riferimento alla successione del governo pastorale dell’Arcidiocesi di Leccesono a chiederle di voler pazientare ed attendere i tempi necessari per la nomina del nuovo arcivescovo, che difficile a prevedersi prima della fine dell’anno corrente”.

Monsignor Pierino Liquori, vicario generale, ha reso pubblico in contenuto della lettera giunta dal Vaticano nel corso della messa crismale in cattedrale. L’arcivescovo non è riuscito a trattenere l’emozione mentre i fedeli lo celebravano con un fragoroso applauso: “Ero già pronto – ha spiegato D'Ambrosio –, avevo già portato via parecchie cose immaginando che i tempi fossero altri. Vuol dire che riporterò a Lecce ciò che potrà servirmi ancora qui nei prossimi mesi. Come ho sempre obbedito obbedisco anche questa volta”.

La missione pastorale di D’Ambrosio, originario di Peschici, è iniziata il 4 luglio del 2009. La svolta impressa alla chiesa leccese è stata netta, considerando la precedente gestione di Cosmo Francesco Ruppi e si è sempre caratterizzata per una grande attenzione alla sostanza rispetto alle forme, anticipando per certi versi l’indirizzo imposto poi da Francesco alla chiesa cattolica di tutto il mondo. E sarà proprio il papa a ricevere il vescovo di Lecce il prossimo 20 maggio quando, in udienza privata, D'Ambrosio consegnerà il documento finale del Sinodo dei giovani, che si chiuderà il 1 maggio con la presenza a Lecce del cardinale Lorenzo Balisseri, segretario generale del Sinodo dei vescovi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco a monsignor D'Ambrosio: "Ancora a Lecce per il 2017"

LeccePrima è in caricamento