menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cartello non teme smentite (foto di Gabriele Molendini).

Il cartello non teme smentite (foto di Gabriele Molendini).

Toponomastica da ridere: a Case Simini spunta la via del “Bao Bab”

In territorio di Lecce, nella contrada tra Frigole e Torre Chianca, molte strade hanno il nome di piante o di fiori. Il cartello fotografato da un residente, con tutta evidenza, dimostra un errore macroscopico

LECCE – La toponomastica, a volte, può dare luogo a trovate fantasiose. Quando si è fatto ricorso a tutto lo scibile umano, si può sempre attingere alle sviste e agli errori che, in talune combinazioni, danno luogo a curiosi esiti. Come quello documentato da un residente di Case Simini, la contrada che sorge a pochi chilometri da Frigole e Torre Chianca.

In una zona dove una decina di strade hanno il nome di piante e di fiori, è spuntata anche via del Bao Bab: non da un giorno all'altro, certo, ma è di ieri la segnalazione di questa strampalata denominazione. Come noto il termine baobab si riferisce ad una pianta, o meglio ad una famiglia di piante note scientificamente come bombacaceae.

Il baobab può  raggiungere anche i 30 metri di altezza ed è molto diffuso in Africa ma anche in Australia. Baobab è un termine francese, a sua volta derivato dal latino medievale che lo ha modificato dall’arabo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento