Cronaca

"Viagra" contraffatto nei sexy shop: controlli anche nel Salento

Anche una rivendita di Castromediano nel mirino dei finanzieri. Oltre 10mila confezioni di medicinali non autorizzati sequestrati in tutta Italia

Il materiale sequestrato dai finanzieri (RavennaToday)

CASTROMEDIANO (Cavallino) – C’è anche una rivendita di Castromediano, la frazione di Cavallino, tra i 28 esercizi commerciali controllati dalla guardia di finanza in tutto lo Stivale, nell’ambito di una operazione denominata “Fidelio”, e che ha portato le fiamme gialle, su ordine della Procura della Repubblica di Ravenna, a perquisire i sexy shop d’Italia. A finire nel mirino, di certo non erano i giocattoli o film erotici. Bensì veri e propri farmaci, venduti senza alcuna autorizzazione.

Bustine, pillole e capsule contenete miscele dei principi attivi Sildenafil e Tadafil, componenti presenti nei noti farmaci “dell’amore” come Viagra e Cialis. A finire nelle mani dei militari anche bombolette spray contenenti il principio attivo della Lidocaina, normalmente utilizzata come anestetico locale. Si tratta di prodotti provenienti in particolar modo dall’India e dalla Cina.

I medicinali erano ovviamente camuffati con altri nomi: Kamagra, Cobra, Super Dragon, P-Force, Cenforce, Stud 100, Silde ed Extra Strong. A capo del business, un fornitore di Pordenone che, per eludere i controlli, avrebbe inviato ai sexy shop sostanze medicinali contraffatte. Un vero mercato clandestino di medicinali illegali, al quale la procura ravennate ha messo fine, con un sequestro totale di oltre 10mila confezioni di farmaci non autorizzati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Viagra" contraffatto nei sexy shop: controlli anche nel Salento

LeccePrima è in caricamento