Cronaca

Il prefetto Antonino Cufalo ritrova Lecce. E' stato questore per due anni

Si insediò nel febbraio del 2009 e diresse le attività della polizia fino al giugno del 2011. E' tornato per delle iniziative in città

Cufalo con Laricchia e alcuni funzionari in questura.

LECCE – A distanza di sei anni dal suo trasferimento a Catania, Antonino Cufalo serba ancora ricordi vivi ed emozionanti. Oggi prefetto e vice capo della polizia, colui che è stato questore di Lecce dal febbraio 2009 al giugno del 2011, è tornato nel Salento per la 18esima edizione della Festa della Legalità organizzata da “Donne insieme Onlus – Centro Antiviolenza Renata Fonte”.

Cufalo, che ha 65 anni e dirige il Dipartimento di Pubblica Sicurezza, ha poi ricevuto questa mattina presso il monastero delle Benedettine un premio per l’impegno profuso sul territorio nel contrasto all’illegalità con la seguente motivazione: “per aver con passione e straordinaria determinazione contribuito, ogni giorno concretamente, alla costruzione di una società più giusta che non accetta trattative con il malaffare, necessariamente fondata sulla legalità e sulla fiducia nelle istituzioni”.

Nella giornata di ieri, invece, ha visitato la questura che ha presieduto incontrando il questore Leopoldo Laricchia, che si è insediato di recente nel capoluogo salentino, i funzionari e tutto il personale in servizio a Lecce e negli uffici distaccati della provincia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prefetto Antonino Cufalo ritrova Lecce. E' stato questore per due anni

LeccePrima è in caricamento