Il prefetto Antonino Cufalo ritrova Lecce. E' stato questore per due anni

Si insediò nel febbraio del 2009 e diresse le attività della polizia fino al giugno del 2011. E' tornato per delle iniziative in città

Cufalo con Laricchia e alcuni funzionari in questura.

LECCE – A distanza di sei anni dal suo trasferimento a Catania, Antonino Cufalo serba ancora ricordi vivi ed emozionanti. Oggi prefetto e vice capo della polizia, colui che è stato questore di Lecce dal febbraio 2009 al giugno del 2011, è tornato nel Salento per la 18esima edizione della Festa della Legalità organizzata da “Donne insieme Onlus – Centro Antiviolenza Renata Fonte”.

Cufalo, che ha 65 anni e dirige il Dipartimento di Pubblica Sicurezza, ha poi ricevuto questa mattina presso il monastero delle Benedettine un premio per l’impegno profuso sul territorio nel contrasto all’illegalità con la seguente motivazione: “per aver con passione e straordinaria determinazione contribuito, ogni giorno concretamente, alla costruzione di una società più giusta che non accetta trattative con il malaffare, necessariamente fondata sulla legalità e sulla fiducia nelle istituzioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di ieri, invece, ha visitato la questura che ha presieduto incontrando il questore Leopoldo Laricchia, che si è insediato di recente nel capoluogo salentino, i funzionari e tutto il personale in servizio a Lecce e negli uffici distaccati della provincia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento