rotate-mobile
Cronaca Taurisano

Vicino di casa preso a colpi di spranga: 36enne condannato a 4 anni e 3 mesi

Emesso il verdetto nel processo sull’aggressione avvenuta il 5 dicembre del 2016 a Taurisano. I giudici hanno considerato responsabile Orazio Preite e assolto altri due uomini finiti sott’accusa

TAURISANO - E’ stato riconosciuto un solo responsabile per l’aggressione con una spranga di ferro di un vicino di casa, avvenuta il 5 dicembre del 2016. Si tratta di Orazio Preite, il 36enne di Taurisano già condannato a 15 anni per il tentato omicidio di un imprenditore.

Stavolta la pena rimediata nel processo che si è chiuso oggi in primo grado è di quattro anni e tre mesi di reclusione. Tanti gliene sono stati infitti dalla prima sezione penale composta dal presidente Fabrizio Malagnino e dai colleghi Maddalena Torelli e Michele Guarini, a fronte della richiesta della pubblico ministero Giorgia Villa di tre anni e mezzo.

Sono stati invece assolti “per non aver commesso il fatto” gli altri due imputati: Fabio Preite, 31enne di Taurisano e Cosimo Michele Preite, 59enne, di Taurisano. Secondo le indagini condotte dalla sostituta procuratrice Francesca Miglietta con gli agenti del commissariato locale, si trattò di una “lezione pubblica” data a chi aveva mancato di rispetto nei loro riguardi e con l’obiettivo di affermare una presunta supremazia e controllo del territorio. Stando all’accusa, il primo avrebbe aiutato Orazio Preite a picchiare il malcapitato, provocandogli ferite in più parti del corpo (ritenute guaribili dai medici in 25 giorni).

Oltre al reato di lesioni aggravate dal metodo mafioso, era contestato anche il reato di tentata violenza privata, sia al 36enne che all’altro familiare, più grande (difeso dall’avvocato Antonio Savoia), per le minacce di morte che avrebbero rivolto alla vittima per impedirle di denunciare l’episodio alla polizia.

Non appena saranno depositate le motivazioni, il 36enne valuterà, attraverso l’avvocato difensore Mario Coppola, il ricorso in appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicino di casa preso a colpi di spranga: 36enne condannato a 4 anni e 3 mesi

LeccePrima è in caricamento