Video | Braccianti costretti a lavorare di domenica e nelle ore più calde

Il datore di guai, un neretino, è stato arrestato dai carabinieri. Il caporale, un tunisino, denunciato in stato di libertà

NARDÒ - A distanza di poco più di due settimane dall'altro neretino fermato, i militari dell'Arma hanno stretto le manette ai polsi di un 59enne. L'indagine effettuata attraverso pedinamenti, appostamenti in borghese e, infine, l'ascolto degli stessi lavoratori: questi ultimi tutti stranieri e in uno stati di bisogno.

Si parla di

Video popolari

Video | Braccianti costretti a lavorare di domenica e nelle ore più calde

LeccePrima è in caricamento