rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022

Video | Il blitz della polizia nell'azienda

Gli agenti hanno documentato le condizioni disumane in cui erano costretti a vivere i braccianti

Tra turni di lavoro massacranti, una paga misera e condizioni igienico-sanitarie terribili. E' quanto scoperto dalla Squadra mobile di Lecce in un'azienda agricola. Le indagini hanno portato all'arresto del "caporale", un 35enne pakistano. Denunciati i titolari, una coppia italiana.

Video popolari

Video | Il blitz della polizia nell'azienda

LeccePrima è in caricamento