Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Viene dimesso dall'ospedale, si imbatte nei carabinieri e finisce in carcere

Nei confronti di un 39enne di origine senegalese pendeva un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Roma

LECCE – Credeva che i suoi problemi fossero terminati, almeno quelli di salute. Il 39enne senegalese Cheikh Ibra Diop ha dovuto fare i conti con la giustizia. Diop, residerente a Roma, ma temporaneamente domiciliato a San Foca, era ricoverato nell’ospedale di Scorrano, nel reparto di medicina generale, per problemi respiratori. Ieri in tarda mattinata la dimissione dall’ospedale.

Il destino ha voluto che si imbattesse, all’interno della struttura sanitaria, con i carabinieri della stazione di Scorrano, che hanno deciso di identificarlo. A un primo controllo in banca dati, sono emerse alcune incongruenze che hanno insospettito i militari, pertanto Diop è stato accompagnato in caserma e sottoposto ai rilievi dattiloscopici per la DIOP Cheikh Ibra-2compiuta identificazione mediante il sistema Afis. A carico del senegalese è risultata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla settima sezione penale del Tribunale di Roma, a seguito dell’ultimo arresto per spaccio di eroina, avvenuto nel mese di luglio scorso, nella capitale, ad opera dei carabinieri di Roma Piazza Dante.

Diop, dopo formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Lecce a diposizione dell’autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viene dimesso dall'ospedale, si imbatte nei carabinieri e finisce in carcere

LeccePrima è in caricamento