Viene dimesso, torna a casa e muore d'infarto a 35 anni

Daniele Campo, di Tuglie, è spirato ieri per un malore. Ha avvertito un forte dolore al braccio sinistro. Prima è andato alla guardia medica, poi in ospedale. Tornato, è morto. Indagini in corso

L'ospedale di Gallipoli.-6
TUGLIE - E' morto d'infarto poco dopo essere stato dimesso dall'ospedale. La rabbia e il dolore dei familiari li ha spinti a presentare una denuncia in Procura, che adesso ha avviato un'inchiesta sul decesso di Daniele Campo, 35enne di Tuglie.

Il giovane, che lavorava come cassiere in una pizzeria, ieri ha avvertito un forte dolore al braccio sinistro ed i famigliari lo hanno accompagnato presso la guardia medica di Tuglie. Il medico di turno gli avrebbe fatto una semplice iniezione di Voltaren, rassicurandolo sull´entità del dolore. Ma una volta a casa il dolore persisteva, Daniele non avrebbe avuto alcun miglioramento.

Il giovane, quindi, è stato accompagnato dalla sorella nel pronto soccorso dell'ospedale di Gallipoli. Stando al contenuto della denuncia, nel nosocomio il giovane non avrebbe ricevuto alcun tipo di assistenza. I sanitari gli avrebbero consigliato soltanto una borsa d'acqua calda. Tornato a casa, purtroppo il cuore di Daniele ha cessato di battere dopo qualche ora, intorno alle due del mattino.

Infarto la causa del decesso secondo i sanitari del 118. Ma i famigliari ora vogliono vederci chiaro. Questa mattina la sorella si è recata negli uffici della caserma dei carabinieri di Sannicola per denunciare l'accaduto. Il pubblico ministero di turno Paola Guglielmi lunedì mattina conferirà l'incarico al madico legale Roberto Vaglio di effettuare l'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Riti di affiliazione mafiosa e mire del clan su concerti e bische. "La Scu è ancora viva"

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

Torna su
LeccePrima è in caricamento