Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

VII Festa dell'emigrante, tra ricordo ed accoglienza

La comunità di Cannole festeggia la settima edizione dell'appuntamento che rende omaggio alla tematica dell'emigrazione. Racconti di migranti e musica popolare nelle notti del 31 luglio e 1° agosto

manifesto-15

CANNOLE - A Cannole va in scena la Settima edizione della Festa dell'Emigrante: il comune, in collaborazione con il gruppo "Emigranti cannolesi" e l'associazione socio culturale "La Tirricata" rinnova anche quest'anno il proprio impegno per sostenere la tematica dell'emigrazione attraverso il fattivo contributo alla realizzazione dell'appuntamento, giunto alla sua VII edizione. L'evento si terrà presso la villa comunale il 31 luglio e il 1° agosto 2011.

L'intera comunità cannolese parteciperà nella realizzazione di prodotti tipici locali che saranno venduti negli appositi stand gastronomici insieme alla specialità tipiche svizzere: bratwurst e cervellat.

Nella serata del 31 luglio, saranno trasmessi video e testimonianze sull'emigrazione dei tanti salentini che, negli anni passati come ancora oggi, hanno dovuto lasciare la terra natia per cercare fortuna all'estero; attraverso i loro racconti saranno ripercorsi sogni, speranze ed esperienze di chi vive lontano dal proprio borgo.

Ma il Salento non è solo terra di abbandono, ma anche di accoglienza perché forte è il suo spirito di solidarietà e fratellanza: tanti sono gli emigranti di ogni razza e colore che arrivano a Cannole e nel Salento e, sentendosi accolti e integrati, costruiscono le loro vite e le loro famiglie. Cannole, dunque, festeggia in queste due serate gli emigranti che vanno via dal Salento ma anche coloro che venendo da paesi lontani hanno scelto questo lembo di terra come propria dimora.


La serata proseguirà con balli di gruppo e l'esibizione a suon di pizzica degli Officina Zoè. Il 1° agosto, invece, si esibiranno le "Cantautrici de Cannule" con canti e nenie popolari; a seguire, toccherà ai Rino's Garden in concerto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VII Festa dell'emigrante, tra ricordo ed accoglienza

LeccePrima è in caricamento