Cronaca

Villa "bomboniera", ma la fontana fa acqua… stagnante

I giardini pubblici sono meta di passaggio e di ristoro quasi obbligato per cittadini e turisti che visitano il centro. Ma lo specchio d'acqua non è un bel biglietto da visita e l'anomalia non sfugge

La fontana nella Villa comunale di Lecce

LECCE - Nella villa comunale di Lecce capita spesso di sentir fischiare i vigili: ora per una palla galeotta, ora per un bici "pirata" che fa slalom tra i passanti. Le aiuole sono protette da cartelli che scoraggiano qualsiasi incursione e i cani devono essere giustamente tenuti al guinzaglio. Guai se un bambino un po' più grandicello utilizza i giochi per i più piccoli. Ci sono delle regole, in villa, e vanno rispettate scrupolosamente; ogni tanto si leva anche qualche protesta per la severità di tutte le prescrizioni.

Tuttavia la manutenzione del verde, la pulizia dei viali e dei servizi ha un costo fisso ed è giusto contribuire con senso civico al rispetto dei luoghi e all'integrità delle attrezzature in quella che viene vissuta come l'ultima "bomboniera" della città. Polmone verde del centro storico ma un po' di tutta la città che di spazi verdi certo non abbonda, è meta della consueta passeggiata ma anche punto di ristoro per turisti di passaggio e scolaresche in gita.

C'è però un punto debole e se ne sono accorti i tanti visitatori che hanno gremito il centro cittadino nel fine settimana, tanto da contattare la redazione. La fontana si presenta come un torbido specchio d'acqua stagnante, sul quale galleggiano carte e altro materiale portato dal vento o gettato impunemente. Nonostante una collocazione leggermente decentrata all'interno dei giardini, è punto di attrazione naturale per i più piccoli che si divertono un mondo a salire e scendere dal ponticello che attraversa la fontana quasi nel mezzo, dividendo lo specchio più grande da quello retrostante.

Non sono certo più i tempi precedenti al restyling della villa, quando la fontana era circolare e le acque erano frequentate da pesci d'acqua dolce e paperi. Adesso ha un pianta quadrangolare, con due prospetti di stile neoclassico e un gioco d'acqua nel bel mezzo, ma "privo di vita". Lo scorso anno, prima che venisse riempita, la Lupiae Servizi fu incaricata di un'operazione di pulizia straordinaria.

Su tutta la struttura ha competenza l'assessorato ai Lavori pubblici e il servizio ordinario di pulizia fa capo alle aziende che gestiscono la raccolta dei rifiuti nel capoluogo. Ma la situazione è quella documentata dalle foto e non è passata inosservata ad occhi non rassegnati: il classico pugno nell'occhio che stona con tutto il resto. Nel fine settimana del boom turistico, non c'è che dire, la fontana?ha fatto acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa "bomboniera", ma la fontana fa acqua… stagnante

LeccePrima è in caricamento