Villa con mega piscina, sulla carta era un laboratorio

La guardia di finanza di Maglie ha messo i sigilli a quattro immobili di recente fabbricazione, di cui due di oltre 600 metri quadrati, costruiti con una semplice dichiarazione di inizio attività.

auto-6
CURSI - Quattro ville di recente costruzione, già abitate e rifinite in ogni dettaglio, sono state sequestrate dai finanzieri della tenenza di Maglie e i rispettivi proprietari denunciati all'autorità giudiziaria per abusivismo edilizio. Sulla carta, infatti, gli immobili risultavano come locali artigianali - per i quali è richiesta una semplice dia (dichiarazione di inizio attività) -ma in realtà erano abitazioni di gran valore e dimensione: due di esse sono risultate di oltre 600 metri quadrati; di circa 150 le altre due. In un caso è stata sequestrata anche una piscina di 120 metri quadrati.

A Cursi, centro alle porte di Maglie, grazie ad una variante urbanistica risalente al marzo del 1980, è stato aumentato l'indice di fabbricabilità sulle aree agricole. La logica del provvedimento era conciliare il frazionamento dei terreni con la possibilità per i proprietari di realizzare laboratori artigianali, nel caso specifico per la lavorazione della pietra leccese.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attività dei finanzieri, portata avanti nell'ambito di una serie di controlli a tappeto in tutta la provincia, si è avvalsa della collaborazione di un tecnico comunale per le misurazioni del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento